.
Annunci online

hommerevolte
Blog-Lab di Luca Guglielminetti e del Nuovo Caffé Letterario
Link
Cloud Tags

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Locations of visitors to this page


PROFILO - @Google

INCIPIT
C'è la bellezza e ci sono gli umiliati. Qualunque difficoltà presenti l'impresa, non vorrei mai essere infedele né ai secondi né alla prima." (Albert Camus)
L'uomo in rivolta

Cerca sui miei blog



Nuovo Caffé Letterario

Anche su:


Nuovo Caffé Letterario

Promuovi anche tu la tua Pagina



Pubblicazioni on-line su: ISSUU


Video
Vimeo


POLITICA
Il declino degli indignados di Spagna
30 giugno 2011
Manuel Castell scrive bene, nell'ultimo numero di Internazionale, sugli indignati di Spagna: il movimento del 15M, che tanti interrogò incuriositi.
In mezzo alla crisi (ben più grave di quella italiana), chiedere la trasformazione dei metodi di rappresentanza e decisione è certo un fatto coraggioso.
Il contratto sociale non è più questione per soli intellettuali, in particolare per addetti al contrattualismo giuridico. E questo è un gran bene.
Così come interessante, è il modello di pensiero ed azione utilizzato: privo di leadership, come capita nei molti movimenti e rivolte di questo 2011 in giro per il mondo.

"… il movimento sparirà. Forse. Ma non le sue idee, non le sue speranze, non i semi di una nuova politica".
A vedere Puerta del Sol, nel centro di Madrid, il declino è evidente: simbolicamente sedimentato nelle fotografie sotto naylon dei giorni gloriosi di Maggio. Certo, per proteggerle dal Sole. Ma forse sarebbe stato meglio lasciarle sbiadire sotto i raggi "del Sol", che servono a far crescere ...i semi!
Del resto, la canzone (nel video realizzato) è di quelle ...per farsi coraggio!



FROM #SpanishRevolution TO #MusicalLament.
Una testimonianza del movimento degli indignados di Spagna un mese dopo, nel luogo dove iniziò: la Puerta del Sol de Madrid.


sfoglia
maggio        luglio