.
Annunci online

hommerevolte
Blog-Lab di Luca Guglielminetti e del Nuovo Caffé Letterario
Link
Cloud Tags

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Locations of visitors to this page


PROFILO - @Google

INCIPIT
C'è la bellezza e ci sono gli umiliati. Qualunque difficoltà presenti l'impresa, non vorrei mai essere infedele né ai secondi né alla prima." (Albert Camus)
L'uomo in rivolta

Cerca sui miei blog



Nuovo Caffé Letterario

Anche su:


Nuovo Caffé Letterario

Promuovi anche tu la tua Pagina



Pubblicazioni on-line su: ISSUU


Video
Vimeo


località
Torino d'artista
29 luglio 2011

Ex fabbrica Aspira, Via Foggia 28, 29 luglio 2011


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte torino patrimonio industriale

permalink | inviato da hommerevolte il 29/7/2011 alle 21:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
Dal NordAfrica all’Europa: è sempre primavera?
28 luglio 2011

Dal NordAfrica all’Europa: è sempre primavera?

Alcune segnalazioni di letture sui temi dell’innovazione, dei  nuovi media, del web 2.0 e la politica, i movimenti e la prassi democratica. Una intervista, un video e un saggio per il forum innovazione del PD Piemonte.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. nuovi media politica pd innovazione

permalink | inviato da hommerevolte il 28/7/2011 alle 23:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
cinema
Even Cowgirls get the Blues
28 luglio 2011

© 1993 New Line Cinema.
Titoli: Cowgirls il nuovo sesso
Nomi: Uma Thurman, Lorraine Bracco, Heather Graham, Rain Phoeni
x

Un film squinternato... ma che adoro
.
Qui su Bombsite c'è una intervista al regista Gus Van Sant, del 1993 in inglese.
Qui sotto un remix utilizzando due secondi del trailers originale: nuvole, strada, blues e ...Uma Thurman.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema blues uma thurman cowgirls

permalink | inviato da hommerevolte il 28/7/2011 alle 1:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
La Norvegia che non è l'Italia
27 luglio 2011
Si può essere, anche a fasi alterne, o a seconda delle convenienze, pro o contro i nuovi media. Ma di fronte ad un pagina/evento di FaceBook si può rimanere a bocca aperta ed ammirare (un altro) qualcosa che temo sarebbe impossibile qui. Un 'qui' italiano, latino, mediterraneo, levantino? Non lo so.



Non è stato facile dal norvegese interpretare. Era difficile capire quale fosse il senso di quella pagina con decine di migliaia di invitati e centinaia di commenti ogni ora.
Inizialmente ho pensato fosse dedicata alla madre di una vittime, poi il nome ha tolto ogni dubbio. "Til Mamma Behring & fam." è un gruppo dedicato ad esprime il supporto alla madre di un killer, Anders Behring. Un paese prostato nella disperazione e nel terrore dei fatti del 22 luglio,  vuole subito rassicurare di non nutrire sentimenti di ostilità nè verso  la donna che ha creato il mostro, nè verso la sua famiglia.

Chapeau!

Il fatto, in fondo, è di una semplicità disarmante: dal punto di vista giuridico si tratta di separare le responsabilità, che come noto, sono sempre individuali (salvo i rari casi di reati associativi). Da un punto di vista morale, si tratta di riconoscere che i genitori di un terrorista sono a loro volta vittime del terrorismo.

Ecco, forse in quella parentesi sui reati associativi, la differenza italiana/latina dalla Norvegia: la banda da 'noi' può essere anche la famiglia (la mafia docet). Su al nord questo è impensabile. Là si arriva al padre che chiede al figlio/mostro di suicidarsi. Giù da 'noi' è una richiesta impossibile da formularsi anche solo col pensiero.
POLITICA
Utoya: lo sterminio di una generazione di giovani labouristi
25 luglio 2011


Leggere le scempiaggini moralistiche sui socialisti nel PD dettate da Rosy Bindi ieri su La Stampa, o le follie oscene sui giovani socialisti norvegesi trucidati scritte da Vittorio Feltri oggi su "il Giornale", disgusta.
Poco meno che disgusto, il fatto che fino a questa mattina assai pochi tra siti e pagine FaceBook di stampo socialista abbiano avuto l'ardire di scrivere sulla strage terroristica che ha falciato una generazione di futuri laburisti, preferendosi attardare sulle piccole cose italiche. Quelle di un paese nel quale un campo estivo di giovani - in quelle proporzioni e di quelle idee - non so se potrà mai vedere la luce.
Come la pensavano quei giovani, si prende la briga di spiegarlo un professore del New Jersey: Dr. Jeffrey H. Toney, aiutandosi - traducendo con Google dal norvegese - quanto riportato del sito  della AUF, l'organizzazione giovanile  del Labour Party norvegese.
Un parziale  specie di "Spoon river" delle biografia di alcune delle giovanissime vittime la presenta sia la versione cartacea che quella online de La Stampa.

Nulla in questi casi riesce a dare il senso delle immane tragedia. Ma qui vale ricordare un atto politico dell'Unione Europea che sancisce: "quando un cittadino della UE è vittima del terrorismo è l'intera comunità dei cittadini dell'Unione ad esserne vittima".

Da segnalare infine questo testo ricco di dignità e civiltà di Lars Helle, direttore del quotidiano  di Oslo Dagbladet.


consumi
Il Caffé sui social network: un bilancio
22 luglio 2011
Dopo un anno dall'apertura della pagina 'sociale', i lettori del 'Caffè' su Facebook si sono attestati intorno ai 144, 12 alla seconda: un numero che 'mi piace'… più che un bel numero. Assai peggio è andata su Twitter, dopo lo stesso periodo, solo 48 persone seguono i cinguettii del Nuovo Caffè Letterario: una miseria anche per un social network che non ha preso molto piede in Italia.

Sul Web "tradizionale" i numero sono diversi: sia il blog che il sito dopo 5 anni di vita il primo e ben 14 il secondo, se non altro almeno hanno qualche migliaio di lettori all'anno.

Poiché in rete si paga sempre una discontinuità nella cura e nei tempi degli aggiornamenti dei contenuti,  uno dei dati positivi dell'uso dei social network è stato quello di obbligare a tenere aggiornata un po' tutta la filiera dei siti legati al NCL (Issuu, Anobii, YouTube, Vimeo…). Inoltre credo che sia FB che TW siano stati utili per fornire una servizio aggiunto ai contenuti del Caffè, offrendo una segnalazione di link culturali di livello internazionale che mi pare potrebbe essere anche un po' più apprezzata, ma che in ogni caso sostituiscono le vecchie pagine statiche  di link 'amici' coi i loro indirizzi internet vieppiù interrotti.

Infine, se si è coltivata una nicchia, occorre rassegnarsi, non si possono cercare grandi numeri.
Apprezziamo quindi i piccoli: quelli che possono stare su un divano in compagnia delle Muse.


Guglielminetti, Amalia; Italian poet; Turin 1885-1941.-Portrait.-Painting, 1912, by Marco Reviglione. Turin, private collection.

CULTURA
La profezia di Marshall McLuhan
21 luglio 2011


Oggi è il giorno che dovrebbe celebrare l'importanza dei mass media nella storia umana. Esattamente 100 anni fa nasceva infatti Marshall McLuhan,  e prima che scocchi la mezzanotte, un breve omaggio. La recensione della biografia scritta da D. Coupland: You Know Nothing of My Work! che ci ricorda come le scienze umane siano premessa indispensabile alla riflessione sulle tecnologie.



"One must remember that Marshall arrived at these conclusions not by hanging around, say, NASA or I.B.M., but rather by studying arcane 16th-century Reformation pamphleteers, the writings of James Joyce, and Renaissance perspective drawings. He was a master of pattern recognition, the man who bangs a drum so large that it’s only beaten once every hundred years.” ~ Douglas Coupland

Alla sua più famosa massima, oggi ne preferiamo una più amara e letteraria: "Oggi i modelli di eloquenza non sono i classici, ma le agenzie pubblicitarie".

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. McLuhan medium messaggio

permalink | inviato da hommerevolte il 21/7/2011 alle 23:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
politica interna
Che cosa c’è dopo Berlusconi?
21 luglio 2011
Dopo la giornata di ieri dall'indagine su Filippo Penati fino alla 'licenza' d'arresto per il deputato Papa, oggi non trovo di meglio che sottoscrivere l'articolo di Fabrizio Rondolino su "The Front Page" e su "il Giornale" (!).
La partita che si apre riguarda il dopo Berlusconi: "dobbiamo aspettarci Alfano o Bersani, oppure un governo di banchieri e di magistrati?"

Questa mattina non a caso arriva anche l'invito del Presidente Napolitano per mettere fine agli scontri politica-toghe, dimostrando di temere la deriva in corso.
Ma l'auspicio comune di un "profonda autoriforma della politica", che arriva anche da Luciano Violante, in vena di analisi storiche su "Il Foglio" (“Ho notato che più o meno ogni vent’anni in Italia si sviluppa un forte movimento di avversione al ceto politico: il fascismo, la resistenza, il Sessantotto, Tangentopoli e oggi. E’ sicuramente un caso, ma ci sono evidentemente cicli che culminano in genere proprio in un fatto esterno al mondo politico”.), non pare avere altro che il sostegno di un ottimismo. Della ragione, della volontà? Chissà!




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. napolitano berlusconi papa violante penati

permalink | inviato da hommerevolte il 21/7/2011 alle 13:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
politica interna
Area Falk, Sesto San Giovanni (Mi): CSI-6 ?
20 luglio 2011

Scena del crimine*?(2006)

*In quanto difensori della casta e garantisti, auguriamo a Filippo Penati, come a tutti gli indagati, di uscire pulito e presto dall'indagine in corso.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Sesto San Giovanni Milano Falk Lobardia

permalink | inviato da hommerevolte il 20/7/2011 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
politica interna
Area Falk, Sesto San Giovanni (Mi): CSI-5 ?
20 luglio 2011

Scena del crimine*?(2006)

*In quanto difensori della casta e garantisti, auguriamo a Filippo Penati, come a tutti gli indagati, di uscire pulito e presto dall'indagine in corso.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Milano Lobardia Penati Falk

permalink | inviato da hommerevolte il 20/7/2011 alle 16:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
giugno   <<  1 | 2 | 3  >>   agosto