.
Annunci online

hommerevolte
Blog-Lab di Luca Guglielminetti e del Nuovo Caffé Letterario
Link
Cloud Tags

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Locations of visitors to this page


PROFILO - @Google

INCIPIT
C'è la bellezza e ci sono gli umiliati. Qualunque difficoltà presenti l'impresa, non vorrei mai essere infedele né ai secondi né alla prima." (Albert Camus)
L'uomo in rivolta

Cerca sui miei blog



Nuovo Caffé Letterario

Anche su:


Nuovo Caffé Letterario

Promuovi anche tu la tua Pagina



Pubblicazioni on-line su: ISSUU


Video
Vimeo


letteratura
Valerio Magrelli "Che cos'è...la poesia?"
30 aprile 2012
Elencati in Podcast.it | Il podcast portale per audiopodcasts e videopodcasts

"Preferisco il ridicolo di scrivere poesie, al ridicolo di non scriverne"
                                                                   
W. Szymborska

Valerio Magrelli legge la propria esperienza di poeta attraverso un testo scritto per l'edizione audio del cd che uscirà in autunno ed è rivolto ai ragazzi e alle ragazze da 9 a 90 anni. E come racconta Magrelli nella premessa: "corrisponde a una specie di diario, o meglio a un resoconto stilato dopo trent'anni di pratica e di ricerca (ovvero di una pratica che consiste nella ricerca). Non ha nulla di sistematico, anzi, andrà piuttosto considerato come un contromanuale. Per questo ho fatto ricorso allo stratagemma dell'abecedario: senza l'appiglio delle sue ventuno voci, credo difatti che, una volta scoperchiato il vaso di Pandora della poesia, sarei stato spazzato via da tanta furia. Ho scelto di afferrarmi al loro esile traliccio, per raccontare qualcosa della mia esperienza, dalla A di "autore" alla Z di "zeppa"."
A riguardo della citazione posta in epigrafe, Valerio Magrelli la raccomanda per le sue "spiccate proprietà terapeutiche e specificamente tossicologiche: essa rappresenta un antidoto indispensabile contro il veleno emesso da chi disprezza, sottovaluta o semplicemente ignora la scrittura poetica”.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. poesia testo valerio magrelli

permalink | inviato da hommerevolte il 30/4/2012 alle 1:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
Il welfare al tempo delle vacche magre: aneddoto
27 aprile 2012

Tra le notizia della cronaca torinese odierna, leggo del taglio al budget cittadino per le vacanze ai disabili.

La memoria corre indietro velocissima al primo lavoro svolto dopo il servizio civile, nel lontano 1988. Il Comune di Torino cercava con affanno educatori per i propri servizi psico sanitari, specie figure maschili per compensare una eccessiva presenza femminile. Senza titoli, ma sulla sola scorta del genere e dell'esperienza di 20 mesi di servizio civile presso una struttura che aveva delle caratteristiche psico-sanitarie, trattandosi di un cronicario per malati terminali, fui tosto assunto. Una assunzione a tempo determinato per coadiuvare il personale fisso proprio nelle settimane di vacanze che il Comune riusciva a finanziare ai “ragazzi” dei centri diurni di assistenza socio sanitaria. Al mare a Rimini, prima, e in montagna a Balme nelle valli di Lanzo, poi, quell'esperienza di lavoro estivo fu di quelle che non si dimenticano. L'umanità difficile sia dei ragazzi “utenti”, sia dei colleghi professionisti, mi ha lasciato tracce profonde.

Per questo oggi mi permetto di avanzare due osservazioni.

La prima è che quel servizio più che dai ragazzi disabili forse era goduto come pausa dalle loro affrante famiglie. Avevo cioè il forte sospetto che i veri fruitori di quel servizio di vacanze gratuite fossero, e siano ancora, quelli che ne usufruivano indirettamente per avere una tregua dalla gestione quotidiana di quei ragazzi. Gestione la cui dimensione tragica risiede in genitori terrorizzati dall'idea di non poter accudire dei figli nella perenne lotta contro il tempo, per il sopravanzare parallelo ma diacronico delle due età in gioco. Ho ancora l'eco della domanda reiterata di una madre: “Che ne sarà di lui quando non ci saremo più noi?”.

La seconda osservazione è 'politica', diciamo. Ho rammentato l'ampia presenza di personale femminile tra quelle educatrici socio-assistenziali perché, come spesso accade, andando ai ranghi alti, i dirigenti del servizio comunale erano invece solo uomini. Dirigenti dell'assessorato il cui zelo, nel controllare la qualità del servizio erogato, arrivava al punto di venire a passare qualche giorno nelle medesime località turistiche. Avendo avuto il sottoscritto ampie confidenze, non meraviglierà troppo sapere di come si sprecavano i tentativi maldestri dei dirigenti di invitare in camere le giovani colleghe.

Fuori da ogni moralismo, veramente troppo facile, mi domando se l'andazzo di allora nel tempo non abbia corroso qualche piccola risorsa finanziaria che oggi tornerebbe utile a poter mantenere almeno invariata quella parte di budget tanto importante del welfare cittadino.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. crisi torino disabili budget walfare

permalink | inviato da hommerevolte il 27/4/2012 alle 13:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
diari di viaggio
Periferia nord di Parigi
26 aprile 2012

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Paris photo

permalink | inviato da hommerevolte il 26/4/2012 alle 13:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
letteratura
IN DIFESA DI LADY MEDUSA
22 aprile 2012
"Non bastano più i ginecologhi e gli psichiatri che hanno sezionato i corpi, auscultato i cuori e misurato i cranî delle donne, a rivelarne l’intima essenza. Solo esse medesime possono ormai dire il loro bene e il loro male (...)"
Scrive Amalia Guglielminetti in un articolo pubblicato su «La Stampa» l'11 luglio 1911, intitolato "Aridità sentimentale".



Ecco, mi pare che Lorenzo Mondo nell'articolo di ieri sullo stesso giornale (supplemento TTL de La Stampa del 21 aprile 2012) recensendo il libro di Silvio Raffo Lady Medusa. Vita, poesia e amori di Amalia Guglielminetti, 101 anni dopo (!), sia ancora un po' erede di ginecologhi e psichiatri...

Omette di rammentare che fosse una sua collega, in primis, poi, aderendo alla recente moda della storia per via giudiziaria, rammenta una mancata condanna per seminfermità mentale e quindi, soprattutto, non riesce ad ammettere che "la vocazione al disastro" di Amalia - quando si ha il coraggio di dire certe cose - è il minimo che la vita garantisca (a chiunque ieri come oggi).


[sì, questa è anche una difesa partigiana di famiglia]


POLITICA
In Italy Keynes is dead
17 aprile 2012

L'introduzione del principio del pareggio di bilancio, che entra oggi in Costituzione, è un suicidio e il perfetto risultato cui poteva giungere solo un paese senza veri socialisti.
SOCIETA'
Gabanelli, dall'inchiesta ai consigli per il Principe
15 aprile 2012
Non è un buon segno per il paese se anche i rari e stimati casi di giornalisti di inchiesta, cioè Milena Gabanelli, si mettono a fare la concorrenza agli opinionisti e accademici nell'attività di consiglieri del Principe.
Il consiglio a Mario Monti della puntata di questa sera della trasmissione Report è anticipato con grande evidenza sul Corriere della Sera di oggi: basta con il contante… "ci sono solo 3 categorie che non possono sopravvivere senza cash: spacciatori, tangentisti, evasori". Questa la lapidaria sentenza emessa al termine del lungo articolo.

La questione non è chiedersi: ma dove vive? O ironizzare su qualche milione di pensionati e qualche altre categoria sociale "minorata", che si trovano in compagnia della feccia sociale oggi alla gogna.

La domanda giusta da porsi è perché dalla attività 'radicale' di inchieste si passi a quella 'promiscua' di consigliere, cui di solito si dedicano quei professori universitari la cui attività didattica e di ricerca non gratifica l'ego quanto la firma in calce ad un opinione pensata affinché sia intesa del Principe.

Siamo sempre, come nel caso Bianconi, nei paraggi di un problema di carenza di deontologia professionale, mi pare. Se un giornalista anglosassone passasse dal condurre inchieste che danneggiano gravemente l'immagine dei poteri a quella di fornire consigli, per altro dissennati*, agli stessi od ad altri poteri, la sua credibilità di fronte alla opinione pubblica sarebbe irrimediabilmente persa.

Chissà che ne sarà della parabola della Gabanelli in Italia?

---------------------------------------
*la traciabilità di ogni pagamento f
arà la felicità dello Stato e del marketing, in un connubio molto... 'cinese'!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. report corsera principe monti gabanelli

permalink | inviato da hommerevolte il 15/4/2012 alle 15:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
politica interna
I socialisti post
11 aprile 2012

Un augurio ottimista

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. psi socialisti lega nord bossi

permalink | inviato da hommerevolte il 11/4/2012 alle 16:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
diari di viaggio
Binario morto, natura viva
9 aprile 2012

(Monteu da Po, 2012)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. photography

permalink | inviato da hommerevolte il 9/4/2012 alle 23:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
politica interna
Dei tesorieri di partito
4 aprile 2012
bettino craxi
L'unico segretario di partito che sapesse cosa faceva il suo tesoriere pare sia ancora lui: Bettino Craxi. Gli altri vivono ancora oggi nell'ignoranza più beata...
Ma il tempo pare sia galantuomo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. craxi lusi belsito

permalink | inviato da hommerevolte il 4/4/2012 alle 17:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        maggio