.
Annunci online

hommerevolte
Blog-Lab di Luca Guglielminetti e del Nuovo Caffé Letterario
Link
Cloud Tags

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Locations of visitors to this page


PROFILO - @Google

INCIPIT
C'è la bellezza e ci sono gli umiliati. Qualunque difficoltà presenti l'impresa, non vorrei mai essere infedele né ai secondi né alla prima." (Albert Camus)
L'uomo in rivolta

Cerca sui miei blog



Nuovo Caffé Letterario

Anche su:


Nuovo Caffé Letterario

Promuovi anche tu la tua Pagina



Pubblicazioni on-line su: ISSUU


Video
Vimeo


SOCIETA'
Dopo 35 anni un omaggio allo studente Emanuele Iurilli, vittima del terrorismo
5 giugno 2014
Nel 1979 Borgo San Paolo di Torino è ancora il quartiere cittadino simbolo della città operaia e della piccola borghesia di più schietta tradizione subalpina. Lo studente Iurilli, 18 anni, sta tornando a casa per pranzo dopo la scuola, quando si trova in mezzo al conflitto tra terroristi di Prima Linea e la Polizia a cui i primi avevano teso una trappola. La madre Elvira è alla finestra richiamata dagli spari e vede il figlio accasciarsi. Morirà poco dopo all'ospedale al pronto soccorso delle Molinette.
Ci sono voluti 35 anni per apporre una targa sul tragico luogo: il primo passo per ricostruire  una memoria storica che è spesso ancora colpevolmente rimossa (vedi La memoria pubblica a Torino tra omissioni, agiografie e vergogne)
letteratura
MEP: poesia come street art
2 giugno 2014


Si chiama MEP, Movimento per l’Emancipazione della Poesia ed è una community di poeti nata a Firenze nel 2010 e poi diffuso in altre città italiane.
La cifra del movimento non è né stilistica né tematica, ma solo quella formale dell'anonimato degli autori. Inoltre la sua diffusione è svolta in analogia con il percorso tracciato della street art: quello dell'affissione abusiva dei fogli con i testi poetici e la loro fotografia poi veicolata sul web.
Come si legge sul loro sito, nelle FAQ, la scelta dell’anonimato è legata dalla volontà del gruppo MEP di mettere in primo piano la Poesia, come protagonista di ogni loro azione o intento. “Ciò non significa che riteniamo che un testo poetico debba essere svincolato dal suo autore crediamo però che prima di apprezzare “la poesia di” sia necessario tornare a rispettare “la poesia”.

In vero è l'unica scelta oggi possibile e sensata, quando tutti sappiamo che non si legge e non si pubblica che pochissima poesia nel nostro paese.
Una scelta, inoltre, da cui, sono certo, trarrà beneficio la poesia stessa, perché l'anonimato scoraggerà tutti e tutte coloro, la stragrande maggioranaza, che scrivono osservandosi l'ombelico al fine di mostrare di possedere sentimenti propri ...del loro nome e cognome.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. italia poesia poeti street art

permalink | inviato da hommerevolte il 2/6/2014 alle 9:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio        luglio