Blog: http://hommerevolte.ilcannocchiale.it

Dicevamo il 2 agosto

Dicevamo due settimane fa "la storia di fa fredda" a proprosito della strage di Bologna. "La storia si fa fredda, col passare del tempo e si vendica delle false verità... forse anche a Bologna, un giorno."


E' di ieri la notizia che una inchiesta bis a Bologna ha indagato: Thomas Kram, terrorista delle "Revolutionaere Zellen" legato a Carlos "lo Sciacallo", esperto di esplosivi e che pernottò a Bologna all’hotel Centrale tra l’1 e il 2 agosto ’80 col suo vero nome, e Margot Frohlich, pure lei tedesca legata a Carlos, che nell’82 venne anche arrestata a Fiumicino con esplosivo in una valigia, e che, secondo una testimonianza, l’1 agosto alloggiò all’hotel Jolly di Bologna, vicino alla stazione. Sono loro a impersonare la pista palestinese per la strage alla stazione (2 agosto ’80, 85 morti e 200 feriti), partita dal lavoro della commissione Mitrokhin.

Pubblicato il 21/8/2011 alle 0.54 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web