Blog: http://hommerevolte.ilcannocchiale.it

Merita del tempo, riflettere sul tempo.

Rambouillet  è un località vicino a Parigi in direzione Versailles, ma oltre, più lontana. Il suo castello con giardino e laghetto annesso è una delle residenza a disposizione del Presidente della Repubblica francese.
Un vecchio albergo nelle adiacenze del lungo viale alberato che conduce al castello era la base serale di una mia vacanza dei primi anni '80.
Una vacanza estiva ai tempi dell'università in compagnia di Roberto Carretta, oggi scrittore, ieri chitarrista, sempre appassionato di libri,  filosofia e misteri. Con un comune passione anche per la politica.
Di quei giorni - a parte le puntate a Parigi con un sua FIAT 127, la cui prima meta al quartiere latino di fronte Notre Dame è stata la libreria Shakespeare & C. -  ricordo una discussione nella camera di quell'hotel di Rambouillet . Erano gli anni successivi alla marcia dei 40 mila a Torino, di Spadolini e Craxi al governo. Il tema era il lavoro e il tempo libero.
Non ne eravamo probabilmente consapevoli, ma stavamo discutendo  delle prospettive del lavoro e dell'ontologia del tempo nel passaggio dal società industriale a quella dell'informazione.
Il fatto che avessi più ragione io è irrilevante. Ripensarci mentre  leggo "La conquista del tempo. Società e democrazia dell'era della rete", mi fa sorridere. Ma quella discussione aveva un senso, che ritrovo oggi: merita del tempo, riflettere sul tempo (compreso quello passato con un amico).

Pubblicato il 23/10/2011 alle 0.45 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web